7 Cose Che NON Sono un Funnel di Marketing

CLICCA QUI PER AUMENTARE CLIENTI E VENDITE ATTRAVERSO I FUNNEL DI MARKETING

  

Funnel di Marketing: le 7 Cose che NON Sono.

In questo nuovo video ti parlerò delle 7 Cose che NON Sono un Funnel di Marketing.

Se mi segui da un po’ sai che pubblico molto sui Funnel di Marketing, ovvero quei sistemi per aumentare clienti e rendite attraverso automazioni che si possono creare nel web.

Molto spesso ti dico che cosa è un Funnel di Marketing, quali sono i benefici, come lo puoi utilizzare, quali sono i tipi di Funnel che puoi utilizzare.

Troverai tanto materiale, ma in questo video voglio mostrarti le sette cose che non è un funnel… e questo te lo dico in base alla mia esperienza, in base alle discussioni che ho quando parlo con qualche persona che non ha le idee chiare su cos’è un Funnel di Marketing.

Ecco il mio personale Countdown:

 

7° Posto: NON è un Sito

Al settimo posto ti metto che il Funnel di Marketing non è un sito, non è un blog, non è semplicemente una presenza online dove magari hai anche un processo di pagamento o un form di Lead Generation.

No!.. è un insieme di elementi, che comprende il sito, automazione, più o meno elementi di valore come video, pdf , automazione delle mail, comprende elementi social…

E’ una macchina molto più complessa ed automatizzata che permette di valorizzare meglio il tuo prodotto o servizio, comunicandolo meglio.

 

6° Posto: NON è un Sistema di Automazione Pura

Non credo nelle cose che fai e poi non ci pensi per due anni.

I funnel vanno controllati, migliorati, ottimizzati, a volte vanno corretti e quindi non è qualcosa che fai una volta e poi non ci pensi più a vita, ma è un elemento che sicuramente ti da molta automazione, ti permette grandi vantaggi, ti permette di comunicare quando dormi, quando sei in vacanza o quando stai facendo altre cose, però è un qualche cosa da dover curare anche durante il percorso.

 

5° Posto: NO Zona Comfort 

Il funnel non è qualcosa che permette di rimanere nella propria zona di comfort.

Questo perchè molti funnel che facciamo noi sono inerenti al messaggio della persona, cioè una comunicazione diretta mettendoci la faccia e già questo è qualcosa che mette in difficoltà parecchi imprenditori professionisti.

Il fatto di fare video, il fatto di mettersi di fronte alla telecamera e comunicare con essa.

Non solo, ma anche il funnel, almeno quello fatto con noi, significa capire qual’è il messaggio che puoi dare, chi è il tuo cliente ideale, quali sono le leve persuasive su cui fare soprattutto adito per cercare di aumentare le conversioni.

Sono tante le cose da fare e tante volte andiamo a strizzare le convinzioni che ha un imprenditore professionista proprio perchè si va a migliorare il messaggio in sé per sé.

CLICCA QUI PER AUMENTARE CLIENTI E VENDITE ATTRAVERSO I FUNNEL DI MARKETING

 

4° Posto: NON Sono 3 Pagine & 4 Email Automatiche

Non sono semplicemente tre pagine web, quattro mail che partono in automatico fatte dal cugino o da un parente.

Se tu parli con un massaggiatore e gli dici: “Il tuo massaggio e il massaggio che fa la cinese in spiaggia è uguale”, probabilmente lui prende un badile e te lo rovescia addosso e penso che abbia ragione.

Sono entrambi massaggi ma ci sono grandi differenze, grandi tecniche, grandi conoscenze dietro quello che fanno certi professionisti.

Fare un funnel è qualcosa di più complesso, qualcosa che va al di la di quello che è l’aspetto visivo delle pagine web o delle mail che partono in automatico, ma c’è dietro un lavoro di comunicazione, uno studio di esso che è molto più approfondito.

Quindi sicuramente il funnel fatto dal cugino non è il funnel che intendiamo noi.

 

3° Posto: NO Slegato da Attività Offline

Entriamo nei primi tre: il funnel di marketing non è qualcosa slegato alle attività offline.

Mi capita di parlare spesso con imprenditori che dicono:

“Il funnel che bello che figata però io ho un’attività offline e non so come farlo…”

In realtà, prendi ad esempio il Couponing Funnel, una tipologia di funnel perfettamente in linea per portare clienti dal mondo online al mondo offline, quindi portarli dal web dentro al tuo negozio, dentro il tuo studio, dentro la tua attività.

Questo è esattamente quello che fa Groupon, con la differenza che il funnel lo fai tu, i clienti rimangono fedeli a te e non a Groupon e alle offerte che fa Groupon, quindi sicuramente il funnel può essere legato, non è qualcosa di slegato.

 

2° Posto: NO Slegato dal Marketing Diretto

Ora il marketing diretto va di moda, il Direct Response Marketing, ovvero il marketing a risposta diretta, ma il funnel non è altro che l’applicazione pratica del marketing diretto.

Se fai marketing diretto con le persone, è normale che devi avere dietro un funnel (e probabilmente più di uno in base a zona in cui si trova).

Questo è quello che noi chiamiamo Value Ladder, per ogni tipologia di fase a cui tu vuoi portare nel lancio della tua proposta, nella brandizzazione della tua offerta devi fare un funnel.

Molto spesso è un funnel diverso, per questo noi mettiamo in pratica quello che viene detto nel marketing diretto.

 

1° Posto: NO Risultati Garantiti

Ultimo elemento, ciò che più spesso mi capita di trattare con le persone è che il funnel non è qualcosa che porta a risultati garantiti.

Questo è qualcosa che devo dirti, perchè molto spesso le persone pensano “Ok, faccio il funnel e da domani divento miliardario”.

Ragazzi, non è così!

Il funnel non è altro che una comunicazione più moderna di quello che è l’utilizzo del web, del marketing e del web quindi del web marketing, congiunto.

Il Funnel è sfruttare il fatto che le persone hanno il telefonino in mano, sfruttare il fatto che lo streaming è più veloce e quindi i video sono visibili, sfruttare il fatto che con i social, con Facebook e altri canali, puoi comunicare immediatamente, raccogliere una lista.

E’ sfruttare questo, ma non è un qualcosa che garantisce risultati.

Se la tua offerta fa cagare, fa cagare (ops!)

Si può valorizzare al meglio, ma non c’è niente da fare.

Quindi il funnel non dà risultati garantiti, è semplicemente un sistema migliore, più efficace nel comunicare meglio il valore dei tuoi prodotti o servizi, ma se le tue offerte, i tuoi prodotti o servizi non valgono, è normale che il funnel non faccia la differenza e non sia miracoloso.

Queste erano le 7 cose che il funnel non è.

Spero di averti chiarito le idee e ti ricordo che se vuoi imparare, apprendere come realizzare il tuo Funnel di Marketing abbiamo creato un corso online che si chiama funneldimarketing.com dove puoi andare a vedere tutte le informazioni li, oppure se desideri uno scambio con noi non esitare a contattarci dal sito LeadGenerationItalia.com.

 

CLICCA QUI PER AUMENTARE CLIENTI E VENDITE ATTRAVERSO I FUNNEL DI MARKETING

 

Vuoi Partecipare al Primo Evento LIVE sui Funnel di Marketing?

CLICCA SULL’IMMAGINE e Scopri “Funnel Marketing LIVE“!

 

Funnel Marketing LIVE

Scopri come avere il libro Funnel Marketing Formula in regalo!

Inserisci i tuoi dati per accedere all’offerta limitata! SCADE A BREVE!